Cerca

Costo linea vita: ecco le tariffe oggi sul mercato

Costo linee vita e tariffe di manutenzione: quali sono le cifre da prendere in considerazione quando ci si appresta a svolgere un lavoro in quota?. I dispositivi necessari hanno dei prezzi standard o ci sono dei fattori che influenzano il budget?


Vediamo in questo articolo tutto quello che c’è da sapere se si vogliono acquistare dei sistemi di ancoraggio.


lavoratore sul tetto ancorato alla linea vita
Linea vita: parliamo di costi. Approfondimento by Tecnoliving

Cos’è una linea vita?

Una linea vita è un sistema di ancoraggio costituito da ancoraggi e la tipologia più diffusa consiste in un cavo in acciaio che può essere verticale o orizzontale. Si posiziona sulla copertura di un edificio e su strutture in quota e funge da elemento di sicurezza cui agganciarsi tramite appositi dispositivi di protezione come imbracature, moschettoni, navette o simili. Possono essere fisse o temporanee in base al tipo di lavoro da svolgere e sono solitamente realizzate in acciaio. Rappresentano la soluzione ideale per lavorare in sicurezza in alta quota, riducendo gli incidenti e prevenendo le cadute grazie al sistema di ancoraggio che blocca il lavoratore in pericolo in caso di scivolamento o perdita dell’equilibrio. Possono essere utilizzate con efficacia sia nel settore edilizio che in ambito industriale.


Costo linea vita, da cosa dipende?

I prezzi di una linea vita non sono fissi ma cambiano a seconda di parecchie variabili, come la dimensione della superficie, la conformazione delle falde o del colmo su cui poi verrà installata o eventuali esigenze particolari dell’operatore o della zona in cui si esegue l’intervento.


Non è possibile quindi stilare dei prezzi standard per le linee vita e per avere un’idea dettagliata bisogna partire da un progetto che analizzi con professionalità ogni specifico fattore. Ecco però una stima approssimativa dei prezzi che si possono trovare oggi sul mercato:

• per un edificio con una dimensione compresa all’incirca intorno ai 200 mq che non prevede richieste specifiche, i costi si aggirano intorno ai 1800/2500 euro totali. Tariffe che comprendono il progetto completo, i materiali e l’installazione.

• per un edificio che presenta una copertura con tetto a padiglione con una superficie intorno ai 80/100 mq, le tariffe sono più contenute e si aggirano intorno ai 1300/1600 euro totali.


Difficilmente si trovano preventivi validi a un prezzo inferiore, ma a volte con una progettazione eseguita da un tecnico abilitato ed esperto è possibile risparmiare fino al 10%-20%. Si possono per esempio scegliere materiali più economici ma sempre omologati e certificati e optare per ancoraggi di estremità zincati a caldo, rinunciando all’acciaio INOX, tranne che per tutte le parti soggette ad usura o sfregamento che devono essere necessariamente in INOX. Oppure si può elaborare un progetto che preveda un numero inferiore di ancoraggi, pur realizzando un sistema efficace e a norma.


I costi della manutenzione

È importante ricordare che una linea vita ha sempre bisogno di una corretta e regolare manutenzione che naturalmente prevede dei costi aggiuntivi.


Ogni quanto si deve eseguire la manutenzione?

La manutenzione visiva andrebbe eseguita a un intervallo di tempo non superiore ai due anni, a cui andrebbe aggiunta un’ispezione completa con cadenza quadriennale.

In più si consiglia di compiere una revisione prima di ogni utilizzo e dopo una eventuale entrata in funzione del dispositivo.

Le cifre per questi interventi sono:

• per le ispezioni da eseguire ogni due anni, le tariffe partono da un prezzo base di circa 150 euro fino ad arrivare a circa 600 euro per i sistemi di ancoraggio installate su grossi edifici.

• per le ispezioni da eseguire ogni quattro anni, le tariffe aumentano, partendo da un prezzo base di circa 150 euro fino ad arrivare anche a 1000 euro per la valutazione completa.


Contattaci per ulteriori informazioni sulla linea vita!