Cerca

Manutenzione linea vita: è obbligatoria?

La manutenzione e l’ispezione periodica delle linee vita sono attività fondamentali che devono sempre essere svolte con regolarità come indicato dalla normativa UNI 11560:2014. Consentono infatti di verificare la corretta funzionalità dell’impianto e di evitare che avvengano incidenti anche gravi che metterebbero in serio rischio i lavoratori.


Sono necessarie per mantenere un ottimo stato funzionale e di conservazione dell'intero sistema e sollevare l’utilizzatore e il proprietario da eventuali procedimenti penali e civili durante i lavori .


manutenzione linea vita sul tetto
Manutenzione e ispezione periodica della linea vita. Approfondimento byTecnoliving

Manutenzione linee vita: cos’è e chi la fa

La normativa UNI 11560:2014 prevede che la manutenzione delle linee vita sia svolta da personale qualificato ed esperto, tra cui si individuano gli installatori e gli ispettori di riferimento. Per potersene occupare è infatti necessario conseguire un certificato di idoneità alla manutenzione.


I controlli servono ad assicurarsi che i dispositivi funzionino al meglio e siano nelle condizioni tali da poter durare negli anni senza compromettere le prestazioni. Le categorie in cui si dividono sono tre:

1. ispezioni che precedono il montaggio: necessarie per assicurarsi che la superficie di ancoraggio scelta sia idonea alla linea vita.

2. ispezioni che precedono l’utilizzo del dispositivo: verificano che il sistema sia in buono stato e funzionante.

3. ispezioni periodiche: controlli regolari che consentono negli anni di utilizzare il dispositivo in totale sicurezza anche tramite prove tecniche non distruttive.


Nello specifico cosa verificano le attività di manutenzione?

Tra i vari aspetti si monitorano l’usura, l’ossidazione, la corrosione, eventuali deformazioni della fune o dei componenti, il serraggio e la tenuta degli ancoranti, la tensione del cavo e le condizioni delle parti mobili.


La manutenzione dei DPI è obbligatoria?

Il Testo Unico sulla sicurezza sul lavoro stabilisce che il datore di lavoro è obbligato, prima di procedere con i lavori, a valutare attentamente ogni possibile rischio reale o potenziale ed equipaggiare al meglio ogni lavoratore.


Quali sono gli obblighi del lavoratore a cui viene affidato un DPI?

Prima di qualunque attività lavorativa l’operatore è tenuto a munirsi di tutti i dispositivi necessari, a conservarli in buone condizioni e a non apportare modifiche per non invalidarne il funzionamento. In caso siano presenti dei difetti o inconvenienti di qualsiasi natura, questi devono essere sempre segnalati.


Si deve provvedere con tempestività a eventuali riparazioni o sostituzioni dei dispositivi e impegnarsi a conservarli in buone condizioni seguendo una manutenzione regolare. È importante inoltre assicurarsi che i dispositivi siano facili da indossare e togliere in caso di emergenza e, nel caso si decida di utilizzarne più di uno simultaneamente, questi devono essere compatibili tra loro.


Manutenzione Linee Vita, tempistiche e costi

Dopo l’installazione è importante ricordare che una linea vita ha sempre bisogno di una corretta e regolare manutenzione.


La manutenzione visiva andrebbe eseguita con un intervallo di tempo non superiore ai due anni, a cui andrebbe aggiunta un’ispezione completa con cadenza quadriennale e solo da personale tecnico qualificato come installatore di terzo livello.

In ogni caso è meglio compiere una revisione prima di ogni utilizzo e dopo una caduta, verificando lo stato di usura, eventuali danni o deformazioni, lo stato dei sistemi di fissaggio, e il tensionamento delle linee di ancoraggio.


Quali sono i costi da sostenere se si vuole svolgere una manutenzione corretta e regolare? In media i costi di manutenzione che bisogna tenere in considerazione sono:

• per le ispezioni da eseguire ogni due anni, le tariffe partono da un prezzo base di circa 200 euro fino ad arrivare a circa 600 euro per i sistemi di ancoraggio installate su grossi edifici.

• per le ispezioni da eseguire ogni quattro anni, le tariffe aumentano, partendo da un prezzo base di circa 250 euro fino ad arrivare anche a 1000 euro per la valutazione completa.

Ovviamente i prezzi variano molto anche in base alla tipologia di linea e di copertura da ispezionare.


Per maggiori informazioni contattaci!